foto2.jpg

ALLA FONTE. Acqua e storie delle fontane di Riva del Garda

Il presente lavoro (voluto dall'Assessorato all'ambiente di Riva del Garda, curato per la parte storica dall'associazionenum. catalog 2 Riccardo Pinter e pubblicato nel 2010) assume un ruolo sia di ricerca storica, che di catalogazione del patrimonio storico, artistico e culturale di una presenza silenziosa e di solito ignorata, di un documento esposto ai pericoli e agli attacchi del tempo, ma più ancora all'incuria dell'uomo. Una chiara testimonianza della diuturna azione dell'uomo per lavorare e trasformare il materiale inerte della pietra o del marmo in una cosa viva, magari zampillante, destinata a raccogliere la preziosa fonte di vita.

Proprio a Riva del Garda abbiamo la fortuna di possedere la vasca di fontana più antica del Trentino, la vasca marmorea di epoca romana, una volta giacente nella centrale Piazzetta Craffonara, nei pressi della chiesa arcipretale: si tratta di uno dei reperti archeologici più preziosi e pregiati che Riva possegga pur nella profluvie di reperti di epoca romana anche recentemente venuti alla luce nel territorio altogardesano. Dalla vasca romana, risalente alla prima epoca imperiale della romanità, si dipana una presenza sempre più massiccia di fontane, la cui diffusione procede di pari passo con l'antropizzazione del territorio e l'evoluzione della struttura urbana.

 

 Metodo del censimento e le diverse tipologie di fontane

____________________________________________________________________________________

Nella mappa è possibile osservare tutte le fontane del Comune di Riva, inoltre utilizzando l'elenco "Zone fontane Riva" si possono vedere le singole fontane e le relative schede.

Mappa Fontane Riva albola

contentmap_module